Fotocamera usa e getta o Polaroid: quale scegliere?

Negli ultimi anni, abbiamo assistito ad un ritorno al passato in vari ambiti, tra cui quello del mondo della fotografia.

Gli utenti hanno dimostrato e continuano a dimostrare una predilezione per prodotti analogici più retrò, come le fotocamere usa e getta o le fotocamere polaroid.

Entrambe le fotocamere sono caratterizzata dalla semplicità dell’utilizzo (basta veramente un click per ottenere la foto) e dal tipo di occasioni in cui possono essere usate: feste, gite, vacanze, matrimoni. Insomma, entrambe sono le regine dei momenti di divertimento e di condivisione grazie alla loro praticità.

Mentre le fotocamere usa e getta vanno alla grande nelle occasioni ludiche dei più piccini (pensiamo ai compleanni), le polaroid sono vengono molto apprezzate dai giovani per immortalare i momenti con i loro amici o con le loro dolci metà. Chi di noi non ha (o ha avuto) un amico/a con delle polaroid attaccate ad un pannello di sughero nella stanzetta da letto?

Ma vediamo nel dettaglio come funzionano questi due tipi di fotocamere.

Fotocamere usa e getta e le polaroid: come funzionano?

Nate negli anni Novanta, le fotocamere usa e getta si chiamano così proprio perchè una volta usate e scattate tutte le foto (si va dai 24 ai 39 scatti), il prodotto va appunto gettato via.

Si tratta di un contenitore di plastica (solitamente avvolto da un packaging in carta dai colori allegri e invitanti) al cui interno viene collocata una bobina. Tramite una rotellina posta in alto a destra, l’utente andrà a caricare ogni volta il rullino facendolo avvolgere lentamente su se stesso. Una volta che avrà esaurito tutti gli scatti disponibili, il rullino sarà avvolto totalmente e dunque sarà pronto per essere portato a sviluppare presso un negozio specializzato.

La magia delle fotocamere usa e getta è l’unione tra consapevolezza dell’importanza di ogni scatto (avendone un numero limitato) e la spensieratezza nel suo uso in quanto prodotto usa-e-getta. Sia se siamo dei fotografi in erba sia se vogliamo semplicemente divertirci, le fotocamere usa e getta fanno al nostro caso!

Le polaroid invece nascono molto, ma molto prima delle fotocamere usa e getta. Precisamente nel 1948. Concepite inizialmente solo per pellicole in bianco e nero, negli anni Settanta-Ottanta vennero introdotto anche le pellicole a colori riscuotendo un enorme successo per poi riottenere visibilità e apprezzamento ai giorni nostri.

Le polaroid (o macchine fotografiche istantanee) sono fotocamere in grado di stampare le foto subito dopo lo scatto.

Bisogna aspettare solo pochi secondi e possiamo avere tra le nostre mani le fotografie appena scattate!

Tutto ciò è possibile grazie ad un materiale polarizzante di cui è impregnata la pellicola.

Fotocamera usa e getta vs polaroid: caratteristiche

Dopo aver descritto il funzionamento e raccontato brevemente la storia di questi due tipo di fotocamere, andiamo a vedere nel dettaglio le loro caratteristiche.

Le fotocamere usa e getta sono difficili da trovare nei negozi ma sono facilmente reperibili online. Ci sono diversi tipi di marche che le producono come la Kodak, la Fujifilm, l’Agfa. Si trovano modelli senza o con flash e modelli adatti ad andare sott’acqua fino a 15 metri.

Sono facili da maneggiare e, soprattutto, molto economiche. Si va dagli 8 ai 20 euro.

Ma veniamo alle polaroid. In questo caso si tratta di macchine fotografiche più raffinate e delicate. Si trovano facilmente in vendita nei negozi di elettrodomestici e fotografia, oltre che online. I prezzi lievitano rispetto a quelle usa e getta: si va dai 50 fino ai 300 euro. Tra le migliori marche ricordiamo la Polaroid e la Fujifilm.

Nonostante possano sembrare prodotti non adatti a tutte le tasche, in realtà ammortizzano i costi di sviluppo perchè, contrariamente alle fotocamere usa e getta, non bisogna recarsi presso  un negozio per far sviluppare il rullino in quanto, in pochi secondi, abbiamo già la foto sviluppata tra le nostre mani.

Basta solo acquistare una cartuccia (si trovano sia online che nei negozi), inserirla nella fotocamera e scattare. Di solito una cartuccia costa sui 20 euro e permette di fare circa 10 scatti.

Conclusioni: quale tra le due scegliere?

Per capire le qualità di entrambi i prodotti partiamo dai loro difetti.

Le fotocamere usa e getta:

  • una volta usate vanno buttate via
  • costano poco ma bisogna considerare anche i costi di sviluppo del rullino
  • si trovano solo online

Questa loro caratteristica svantaggiosa di essere usa-e-getta però è anche il loro punto di forza. Cioè, è vero che non si possono riutilizzare. Ma questo è anche il bello di un prodotto di questo genere che lo rende fruibile anche dai bambini.

Le polaroid invece presentano tali svantaggi:

  • hanno un prezzo più elevato
  • Bisogna comprare ogni volta una cartuccia
  • sono più ingombranti rispetto a una usa e getta

Dunque sono delle macchine fotografiche il cui acquisto richiede maggiore impegno dal punto di vista economico ma hanno la qualità di essere immediate: vedi subito le tue foto. Quindi per chi ha questo tipo di esigenza o di sfizio, è la migliore delle scelte da fare.

Concludiamo ricordando che, al di là delle loro differenze, le usa e getta e le polaroid hanno il grande pregio di avvicinare di nuovo le persone al “contatto” con la foto intesa come oggetto che da “corpo” a un nostro momento.

Napoletana, classe 1988. Ho da sempre una grande passione per la scrittura. Ho studiato cinema e svolgo varie collaborazioni con realtà audiovisive. Sono curiosa e mi piace affrontare ogni argomento raccontandolo con semplicità e entusiasmo. Mi appassionano il mondo della tecnologia e quello della casa e della cucina.

Back to top
menu
fotocamereusaegetta.it