Fotocamere usa e getta costose, i prodotti top di gamma del 2021

Tutti ricordano il periodo, risalente agli anni ’90, famoso per le istantanee e le fotografie usa e getta. Ecco che subito si pensa che le macchine fotografiche usa e getta siano oggetti sempre economici, in ogni caso con prezzi bassi e con caratteristiche banali.

In realtà bisogna dire che non tutte queste macchine fotografiche sono proprio economiche. A dispetto delle apparenze, ne esistono alcuni modelli ben precisi che hanno prezzi superiori a qualsiasi aspettativa.

In questa guida andremo a vedere proprio quei prodotti, costosi e storici in un certo senso, cercando di darvi qualche consiglio su come sceglierli.

Analogiche e digitali: quali differenze?

Val la pena, prima di addentrarci nell’argomento cardine dell’articolo, analizzare un po’ queste macchine fotografiche. Quali sono i modelli in commercio? Di che tipologia sono? Cosa li contraddistingue? Andiamo per gradi.

Come ogni fotografo sa bene, amatoriale o professionista che sia, esistono macchine fotografiche tradizionali analogiche e digitali. Le analogiche si servono della pellicola, mentre le digitali utilizzano una scheda di memoria che consente di salvare, cestinare o trasferire gli scatti appena fatti.

Questa distinzione vale anche per le macchine fotografiche usa e getta? Fino a qualche decennio fa, le fotocamere usa e getta erano esclusivamente analogiche. Si servivano chiaramente anche loro della pellicola e del rullino, con la differenza che gli scatti erano limitati. Da qualche tempo, però, in commercio potete trovare anche fotocamere usa e getta digitali.

Questi modelli non hanno schede di memoria integrate, bensì una sorta di memoria fissa che salva il numero massimo di scatti disponibili. Li potete tenere d’occhio sia sul display, che vi mostrerà mano a mano gli scatti che restano, sia sulla confezione. Anche in questo caso, una volta terminate le fotografie, basterà portare la fotocamera in un negozio per far salvare (o sviluppare) quello che avete scattato.

Fotocamere usa e getta costose

Dunque, la questione prezzi è sempre molto complessa e spinosa. Per quanto possa sembrare assurdo, le fotocamere usa e getta possono arrivare a costi davvero incredibili e a volte inaccessibili. Partiamo dalle basi.

Una macchina fotografica usa e getta in generale può costare, nei casi dei modelli economici, senza flash e con pochi scatti, tra i 5 e i 10 euro. Quando invece gli scatti sono tanti e il modello è fornito di flash, al massimo si arriva ai 25 – 30 euro (anche a seconda della marca).

Come fanno quindi ad essere molto costose fotocamere del genere? Beh, è molto semplice: il mercato e i rivenditori più specializzati mettono a disposizione degli utenti tutta una serie di modelli definiti “d’epoca”. Come per la fotografia istantanea, anche per l’usa e getta c’è una schiera molto vasta di dispositivi da collezione per tutti gli appassionati.

Se la vostra scelta va in questa direzione, ovviamente preparatevi a spendere parecchio: le macchine fotografiche usa e getta da collezione possono arrivare a costare anche 200 o 300 euro l’una. Chiaramente, però, vanno usate con parsimonia (o non usate per niente): appena finiranno gli scatti, saranno inutilizzabili.

Conclusioni

Su un tema così delicato, tirare le conclusioni non è affatto semplice. Come avrete capito, le fotocamere usa e getta più costose stanno sui 30 euro al massimo: non si tratta di cifre per nulla proibitive, anzi. In generale, questi sono prodotti pensati proprio per rimanere molto economici rispetto alle macchine fotografiche tradizionali.

L’offerta però non si esaurisce a questi modelli. Come vi dicevo, ne esistono alcuni da collezione che vi faranno girare la testa per quanto costano. Il mio consiglio, a prescindere dalle vostre scelte e dal loro orientamento, è di fare i conti con le esigenze: non andate a comprare cose troppo costose a meno che non siate davvero dei cultori.

Classe 1993, è sceneggiatore e autore. La sua grande passione per la scrittura d’ogni genere lo spinge a sperimentare diverse forme narrative, dalla prosa al cinema, e culmina nel 2015 con la pubblicazione del suo primo romanzo (“Nous”, Giovane Holden Edizioni). La scrittura però va di pari passo con la passione per la fotografia e il mondo tecnologico.

Back to top
menu
fotocamereusaegetta.it